Hai bisogno di aiuto? Scrivici.

Blog

Blog

Exodus Campus 2020: si parte!

Exodus Campus 2020: si parte!

Prende il via lunedì 6 luglio, per il 5° anno consecutivo il Campus di Exodus che è stato apprezzato da centinaia di famiglie di Cassino e del circondario.

La scuola calcio con mister Gabriele Grossi, la piscina supervisionata da Federica, il laboratorio di teatro con Silvia, le canzoni e i racconti di Bruno Galasso, le avventure con Elena e Natasha, la casa sull’albero e mille attività da inventare e vivere insieme.

La novità di quest’anno è la partecipazione gratuita per i nuclei familiari che non possono accedere ai bonus previsti da Governo e Regione Lazio. Chi non ha diritto al bonus partecipa gratis al Campus di Exodus. E’ una scelta che Exodus ha voluto fare per andare concretamente incontro alle famiglie del territorio.

Exodus in questi anni ha sempre aperto strade nuove, a volte apparentemente impossibili da percorrere, con l’intento di offrire un contributo al territorio in termini di visione per costruire insieme una società più giusta, più solidale, più attenta alle persone fragili.

Il clima di amicizia che si è formato tra le famiglie che in questi anni hanno frequentato la Cascina è la misura più vera della qualità del lavoro educativo proposto ed anche quando i bambini crescono i legami restano.

La vicenda del Covid impone una maggiore attenzione per prevenire ogni possibile rischio contagio ma non a discapito del divertimento e della possibilità per i bambini di recuperare socialità dopo i mesi di lockdown.

Il pranzo è al sacco ma è prevista la possibilità del launch box fornito in struttura.

Insomma, siamo pronti a partire. Per le iscrizioni….:

Write a Comment

Post popolari

Testimonianze

L’attenzione agli adolescenti e ai giovani non è solo un impegno sociale o politico, ma è la presa in carico di un progetto di vita. Un progetto che ha l’ambizione di costruire opportunità per i ragazzi e risposte ai loro bisogni. Ciò può avvenire solo mettendosi in ascolto del mondo giovanile. In questa ottica, tra i dieci Tavoli di lavoro tematici che il 30 giugno si confronteranno sulle politiche giovanili, particolare importanza riveste quello autogestito dai giovani: la grande adesione dei ragazzi dimostra la loro voglia di partecipazione.

Luigi Maccaro
Luigi Maccaro

Negli ultimi due anni alcune criticità del mondo giovanile che già erano presenti sono emerse con maggior intensità, perché il Covid ha fatto esplodere situazioni che prima erano silenti. Gli eventi organizzati da Exodus ci aiutano a riflettere, a fare il punto sulla nostra esperienza di professionisti al servizio delle persone più fragili. E sul tema del disagio giovanile abbiamo ancora tanta strada da fare. L’importante è farla insieme.

Vincenza Simeone
Vincenza Simeone

Sono Angela e faccio ormai parte di questa famiglia da più di 18 mesi. La comunità è la mia seconda casa, è davvero un posto stupendo… (altro…)

Angela
Angela

Vi rinnoviamo tutta la nostra stima, anche con questo articolo che mia figlia ha scritto sottolineando tutto ciò che di buono e di utile fate con passione per il bene comune e per il sociale! Con l’augurio di continuare sempre a fare del bene e fatto per bene come solo voi sapete fare.

Enrica
Enrica
banner-service_2