• info@exoduscassino.it
  • 0776.311788 - 327.5641545

Nicola Zingaretti

Nicola Zingaretti

Exodus è un esempio di impegno vivo nei campi del sociale e della cultura, con la consapevolezza che tutte le forme di dipendenza trovano radice nel disagio e nell’emarginazione, nelle fragilità personali e familiari (leggi tutto)

Carissimi, purtroppo non potrò essere presente a questa giornata di festa della Comunità Exodus di Cassino, a causa di impegni precedentemente assunti. Mi fa davvero piacere, tuttavia, inviare a tutti Voi il saluto della Regione Lazio ed esprimere la mia ammirazione nei confronti della forza che ogni giorno, da quasi 30 anni, la vostra comunità riesce a trasferire ai giovani, alle famiglie, alle istituzioni. Un impegno costante al fianco di chi vuole riconquistare la propria libertà, ma che non si ferma a questo: la Fondazione Exodus è infatti un esempio di impegno vivo e attivo nei campi del sociale e della cultura, con la consapevolezza che tutte le forme di dipendenza trovano radice nel disagio e nell’emarginazione, nelle fragilità personali e familiari e nella perdita di luoghi di aggregazione. La lotta alle dipendenze è quindi una questione individuale, ma è anche un’azione che può dare dei frutti solo se viene affrontata in maniera globale e compatta dalla società nella sua interezza. Questo da anni ci dice Exodus, con coraggio, concretezza e capacità di mobilitazione. Proprio per questi motivi, trovo bello e significativo che si celebri il compleanno della Vostra comunità in contemporanea con la Giornata degli Alberi, a cui anche Voi avete scelto di dare un contributo concreto. Voi piantate 50 nuovi alberi, tanti quanti gli ospiti della comunità Exodus di Cassino: un’azione in piena sintonia con l’iniziativa promossa dalla Regione Lazio attraverso il progetto “Ossigeno”, che proprio oggi entra nel vivo con 5.000 nuovi alberi piantati in tutto il Lazio e che si prefigge l’obiettivo di popolare il nostro territorio di 6 milioni di nuovi alberi. Tanti quanti sono i cittadini della Regione. Un modo, insieme a Voi, di impegnarsi per costruire un futuro più sostenibile, una società più inclusiva, un’umanità più consapevole. Nel rinnovare a tutti Voi il senso della mia profonda stima e un grande abbraccio a tutti gli ospiti della comunità e alle loro famiglie, Vi porgo i miei più cari saluti. Nicola

Nicola Zingaretti, Presidente Regione Lazio