Warning: Creating default object from empty value in /web/htdocs/www.exoduscassino.it/home/wp/wp-content/plugins/gavias-oxpitan-themer/redux/redux-framework/inc/class.redux_filesystem.php on line 29
Il progetto educativo – Exodus Cassino
  • cassino@exodus.it
  • 0776.311788 - 327.5641545

Il progetto educativo

Il bisogno di creare un progetto educativo, che possa essere tradotto in azione nel quotidiano, nasce proprio dall’esigenza di prendersi cura della propria collettività per renderla migliore investendo sui bambini, dove l’aspetto educativo è essenziale nella formazione della persona. Valore fondamentale per noi è quello del rispetto quale sentimento che dà importanza a se stessi e all’altro, all’ambiente e alle regole. Per tali motivi quest’anno il campus “PAPAVERI & PAPERE” investe ancora di più in attività e laboratori che possano lasciare un’impronta importante nei bambini. Fondamentale è lo sport, di importante valenza pedagogica, ritenendolo componente essenziale della nostra società, capace di trasmettere tutte le regole fondamentali della vita sociale e portatore di valori educativi fondamentali quali tolleranza, spirito di squadra, lealtà. Provare nuovi sport permetterà di capire meglio le proprie attitudini, conoscere se stesso e quella che potrebbe essere una sua passione futura. Ogni persona ha il diritto di ricevere un’educazione e una formazione sportiva che aiuti a crescere fisicamente e mentalmente e incoraggiare la relazione con gli altri. Infatti, giocare è comunicare, perché insegna a confrontarsi nel rispetto di regole comuni. La location inoltre è studiata per avvicinare i bambini all’educazione ambientale, dove attraverso la nostra Fattoria Didattica e l’orto impareranno in maniera diretta e divertente a conoscere meglio la natura e gli animali essendo strumenti educativi molto efficaci perché l’approccio pedagogico che li contraddistingue è basato sulla pedagogia attiva dell’imparare facendo. Tramite i vari laboratori, comprenderanno il mondo delle api, l’importanza dell’agricoltura nel nostro territorio e a conoscere l’origine dei più comuni alimenti che troviamo sulle nostre tavole. Attraverso i laboratori di cucina i bambini prendono coscienza degli alimenti e dei cicli naturali degli stessi. Altro punto rilevante è la manualità, riscoperta o acquisita attraverso l’attuazione di laboratori creativi. A causa dei videogiochi e dei computer, i bambini hanno perso o poco sviluppato tale abilità, quindi è essenziale fargli ritrovare il piacere di giocare tutti insieme realizzando, il più delle volte, dei veri e propri manufatti ma soprattutto il piacere di partecipare ad un’esperienza che va fuori dalla solita routine scolastica, in una dimensione dove la fantasia e la creatività potranno trovare pieno sfogo. In un clima ludico e di collaborazione i bambini apprendono la tecnica della lavorazione dell’argilla, la produzione della carta pesta, il collage, la pittura su stoffa, carta o legno o ancora la trasformazione di materiali di recupero come bottiglie di plastica, barattoli, bottoni e quant’altro. I bambini verranno accompagnati dentro il mondo fantastico in cui nulla si crea e nulla si distrugge ma tutto si ricicla, dove potranno dare libero sfogo al proprio estro e alla propria creatività sperimentando. Infine, ma non ultimo, entreremo in contatto con il mondo della musica, forma di espressione e comunicazione che assume una particolare rilevanza per i bambini, sia perché ne favorisce lo sviluppo integrale sia perché ne propizia quello cognitivo. Ha come obiettivi la formazione della capacità percettiva, la conoscenza del linguaggio sonoro e la sensibilizzazione musicale, tutto ottenuto attraverso l’ascolto e la sperimentazione reale. OBIETTIVI CHE SI INTENDONO PERSEGUIRE Prevenzione del disagio e la promozione delle qualità della vita; Favorire l’incontro e le relazioni tra coetanei, garantire il soddisfacimento dei bisogni naturali e la sicurezza dei bambini; Orientare i ragazzi a gestire il proprio tempo libero in modo positivo e creativo come tempo di realizzazione; Sostenere il processo di crescita e di socializzazione tra pari e con gli adulti; Educare al rispetto e alla condivisione di una sana alimentazione; Sensibilizzare ai ritmi della natura e al rispetto dell’ambiente Creare interesse per la (ri)scoperta dell’ambiente e dell’attività agricola. Istruire ad una sana competizione nel rispetto delle regole e del compagno di gioco. Ma soprattutto…DIVERTIRSI!

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: