Exodus e la Scuola

www.exoduscassino.it/scuola

Incontro all'ITIS. Exodus: «Imparate a chiedere aiuto»

Sara De Liguoro & Mara Capuano Gennaio 30, 2018

Siamo ormai giunti alla fine della settimana della tecnologia e della ricerca scientifica, organizzata presso l'ITIS E.Majorana, ove nella mattinata del 26 Gennaio si è tenuta una delle conferenze più gradite dagli alunni dell'istituto, a riguardo di un argomento sempre più attuale, la tossicodipendenza.
Presente all'incontro con gli studenti vi era il direttore responsabile dell'Exodus Cassino, Luigi Maccaro, accompagnato dalla signora Simona Copelli.
Come spiega Maccaro, il tossicodipendente è la persona che ha perso la propria strada perchè il percorso della sua vita, sia in ambito familiare, scolastico e sociale, ha avuto delle mancanze. Di conseguenza, dai primi anni ‘70, iniziarono a nascere le prime comunità per il recupero di tossicodipendenti, fondate dai laici, che offrivano ed offrono tutt'ora, attraverso le 200 comunità sparse in tutta Italia, ospitalità ai pellegrini, mettendo a disposizione la struttura per compleanni, organizzando campus estivi per bambini e ragazzi ed essendo protagonisti in tantissime altre iniziative.
La Copelli ha introdotto la sua esperienza in questo settore con «una citazione: «È una lotta conoscersi, si fa molta fatica, ma è bello ascoltarsi ed accettarsi per quello che si è.
L'onestà con se stessi è la prima cosa da cui ripartire; ciò di cui non si deve aver timore quando si è in difficoltà è imparare a chiedere aiuto».
Proprio da qui è iniziata la nuova vita di Simona che ribadisce quanto non siano gli educatori a prendere il tuo posto, dato che il vero protagonista della battaglia sei soltanto tu.
«Impara a chiedere aiuto» quindi, è il motto della conferenza che ha colpito in maniera più o meno diretta ogni singolo alunno, che tutti i giorni affronta difficoltà di vario genere e spesso senza dare all'occhio.
Proprio per questo la signora Copelli ha incitato gli alunni a parlare dei propri problemi e del proprio stato d'animo, che sia in un'assemblea di classe, in un gruppo di amici, in famiglia o proprio in questa comunità, anche se non è sempre del tutto facile.

Sara de Liguoro
Mara Capuano
A.D.S
Redazione AD MAIORAna

Letto 279 volte

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Donazione on line

Un ringraziamento davvero speciale a...

Slider