Comunità

IL PROGRAMMA

  • Accoglienza

    Accoglienza

    Modulo (2 mesi) di prima accoglienza finalizzato alla disintossicazione e alla consapevolezza
    Read More
  • Giovani

    Giovani

    Modulo (12 mesi) dedicato ai giovani fra i 16 e i 25 anni, basato su sport, musica, scuola e volontariato.
    Read More
  • Adulti

    Adulti

    Modulo (12 mesi) dedicato agli adulti con almeno 26 anni, basato su lavoro e formazione professionale.
    Read More
  • Reinserimento

    Reinserimento

    Modulo (6 mesi) dedicato a coloro che hanno completato il Modulo di comunità. Prevede lo svolgimento di un'attività lavorativa continuativa,
    Read More
(0 Voti)

Inclusione sociale attraverso l'agricoltura

Nuovi corsi di formazione per gli ospiti di Exodus nel campo dell'agricoltura e della trasformazione dei prodotti agroalimentari finalizzati a promuovere l'inserimento lavorativo delle persone che completano il percorso di riabilitazione nella comunità di Cassino.

Nella cascina messa a disposizione quasi trent'anni fa dai monaci di Montecassino, l'attività agricola ha sempre occupato una buona parte delle giornate dei ragazzi consentendo loro di portare in tavola i prodotti dell'orto e del lavoro quotidiano. Oltre agli ortaggi e al piccolo frutteto, la cooperativa Exodus produce un ottimo miele.

Prodotti coltivati con tecniche biologiche da persone che si sono lasciati alle spalle storie di emarginazione e che oggi cercano riscatto nell'impegno a ricostruire un progetto di vita fondato su valori completamente diversi.

Con il nuovo anno prende il via il progetto formativo "Natura Cura" grazie al contributo della Fondazione Nazionale delle Comunicazioni, rivolto agli ospiti della Comunità che prevede la presa in carico, l'orientamento e l'accompagnamento personalizzato per l'inclusione sociale attiva in ambito agricolo.

Le attività teoriche e pratiche verranno svolte, per 12 mesi, all'interno dell'azienda agricola annessa alla Cascina di via Vertelle e saranno orientate da un lato a garantire l'acquisizione di competenze relazionali nell'ambito di un progetto individualizzato, dall'altro ad accrescere le competenze tecniche in ambito agri-naturalistico: il lavoro in azienda agricola, il lavoro in serra, l'organizzazione dell'orto, l'utilizzo dei macchinari, i prodotti, la stagionalità, il raccolto, l'utilizzo del prodotto coltivato, la promozione e la commercializzazione.

Le azioni di orientamento vengono svolte in collaborazione con lo sportello di orientamento Porta Futuro Lazio della Regione mentre la parte formativa sarà curata dal coordinatore dell'azienda agricola Adriano Tonietti.

 

Letto 111 volte Ultima modifica il Martedì, 08 Gennaio 2019 12:57

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Un ringraziamento davvero speciale a...

Slider