Antonio Lauritano

Antonio Lauritano

Sabato, 27 Ottobre 2018 08:41

Riccardo Cucchi presenta "Radiogol"

Il 26 ottobre scorso, presso la Cascina Exodus di Cassino, Riccardo Cucchi ha presentato il suo libro RadioGol, ed. Il Saggiatore. Una splendida chiacchierata guidata da Luigi Maccaro e Antonio Lauritano e puntellata dalle letture di brani del libro stesso offerte da Bruna D’Onofrio. Riccardo Cucchi è stato per anni la voce principale della più antica trasmissione di RadioRai ancora esistente ”Tutto il calcio minuto per minuto” ed ha avuto maestri di radio e di vita quali Enrico Ameri, Sandro Ciotti, Alfredo Provenzali. Un lungo excursus che ci ha portato a Berlino, Mosca, Atlanta, Los Angeles, Perugia, etc. Si è parlato di sport e di calcio, ovviamente, ma anche, se non soprattutto, di rispetto, di educazione, di libertà; dell’importanza del raccontare e del raccontarsi, dell’importanza della parola e dei sogni che si devono continuare a sognare fino a farli diventare obiettivi. Tutti argomenti che hanno interessato in profondità i ragazzi ospiti della comunità con i quali Riccardo Cucchi ha voluto condividere il pranzo nonché alcuni momenti soltanto con loro. Molte dediche firmate dall’autore al pubblico numeroso accorso ad assistere all’evento: per tutti una parola rispettosa e sapiente ad impreziosire la copia del libro. Oltre al tempo trascorso con gli ospiti della comunità, il momento clou è stato quando Riccardo Cucchi ha visitato gli istruttori ed i ragazzi con i loro genitori della Scuola Calcio di Exodus Cassino. Un momento importante e formativo per tutti nella speranza che il calcio torni ad essere un gioco , un insegnamento, un divertimento. Riccardo Cucchi ha promesso agli operatori, agli educatori ed ai ragazzi della comunità di tornare appena avrà concluso il suo lungo tour di presentazione del libro: sarà un’altra occasione di condivisione e di arricchimento per tutti per aiutarci a segnare il nostro personale gol della nostra vita.

Lunedì, 16 Ottobre 2017 10:24

I Corsi della Casa delle Arti

LA CASA DELLE ARTI intende offrire ai ragazzi delle Comunità Exodus, nonché ai bambini, ai ragazzi e perché no, agli adulti del territorio una serie di opportunità culturali: per i primi si tratterà di cominciare o, in qualche caso, ricominciare un percorso artistico legato peculiarmente alla musica e al teatro; per i bambini e i ragazzi del territorio si tratterà invece di un’opera di prevenzione realizzata con gli strumenti ed i linguaggi più propri e vicini alle giovani generazioni. Per gli adulti invece, si tratterà di tirar fuori dal cassetto un sogno mai del tutto sopito o un desiderio di espressione del sé mai del tutto spento.
Per far ciò, LA CASA DELLE ARTI si avvarrà di Maestri d’Arte che non solo daranno agli allievi le nozioni tecniche basilari, ma li accompagneranno in questo cammino a volte difficile ed impervio ma sempre gioioso e giocoso.
Per quanto riguarda più propriamente l’ambito musicale, si è scelto di cominciare con lo studio di quegli strumenti che più facilmente possano essere ricondotti a sonorità contemporanee e che quindi possano suscitare interesse e voglia negli allievi. L’obiettivo primario di questo percorso musicale sarà quello di portare nel corso del tempo gli allievi stessi a suonare insieme, ad ascoltare insieme la musica, ad ottenere una mente critica e un’anima gioiosa, fino ad arrivare alla sostituzione dei Maestri d’Arte all’interno dell’Exodus Orchestra e dell’Exodus Social Band.
Suonare uno strumento significa sentirsi responsabili dello strumento stesso che, come dice la parola stessa, è uno strumento, un mezzo per dare libera espressione alle proprie emozioni, ai proprio sogni, alle proprie aspettative. Significa comunicare di più e meglio ciò che le parole non riescono a dire. Significa avere un amico fedele con cui accompagnarsi nei momenti di solitudine e di tristezza ma anche con cui condividere i momenti di gioia profonda e di felicità altrimenti inesprimibili con le parole. Significa spostare il cuore e l’anima in un tubo, o in una corda, o in un tasto, e così farli suonare e risuonare come mai era successo prima. Significa intonare un canto fatto di suoni e parole e, come si sa, la parola cantata ha un valore immensamente più grande della parola detta.
Tutto questo, ed altro ancora, significa appropriarsi di uno strumento: significa non esser mai da soli.

 

PIANOFORTE SETTIMANALE 1h singolo con giorno da concordare
M° ANTONIO LAURITANO M° ILARIA INNOCENTI

CANTO SETTIMANALE 30 minuti singolo con giorno da concordare
M°ANTONIO LAURITANO

CHITARRA SETTIMANALE 1h di gruppo il martedì dalle 19 alle 22
M° GIANNI DEL SORBO

SASSOFONO SETTIMANALE 1h di gruppo il martedì dalle 19 alle 22
M° ALFREDO INTAGLIATO

BATTERIA SETTIMANALE 1h di gruppo il martedì dalle 19 alle 22
M° LELLO IMPARATO

VIOLINO SETTIMANALE 1h di gruppo il martedì dalle 19 alle 22
M° LUIGI MONTELLA

BASSO SETTIMANALE 1h di gruppo il martedì dalle 19 alle 22
M° LUCA VARAVALLO

FLAUTO SETTIMANALE 1h di gruppo il martedì dalle 19 alle 22
M° ANGELO RUGGIERI

PER INFORMAZIONI ANTONIO LAURITANO 3286031904

Per quanto riguarda invece l’ambito più propriamente teatrale, il corso oltre ad essere indirizzato principalmente ai ragazzi delle Comunità Exodus, si rivolge ai bambini e ai ragazzi del territorio proprio perché il teatro è un elemento imprescindibile per evitare o risolvere problemi legati al bullismo, per superare difficoltà relazionali, per combattere e vincere timidezze acquisendo così quell’autostima indispensabile per affrontare la vita. Per i bambini e i ragazzi, il corso sarà incentrato sullo sviluppo della fantasia, dell’immaginazione, dell’uso della parola e dello stravolgimento di essa, dell’acquisizione del concetto di spazio intorno e dentro di sé. Per gli adulti, invece, oltre al recupero dell’autostima, sarà un modo per riaccendere quella parte ludica da troppo tempo dimenticata e da troppo tempo relegata nell’ambito del ricordo. Largo spazio per gli uni e per gli altri avrà il bioteatro o teatro emozionale in cui l’elemento naturale si dovrà fondere con la nostra essenza per stabilire, o meglio ristabilire, quell’equilibrio tra la nostra interiorità e il mondo esterno.


TEATRO PER BAMBINI SETTIMANALE 1h di gruppo al sabato
COORDINATRICE SILVIA SCAFA con BRUNA D’ONOFRIO

TEATRO PER RAGAZZI SETTIMANALE 1h di gruppo al sabato
COORDINATRICE SILVIA SCAFA con BRUNA D’ONOFRIO

TEATRO PER ADULTI SETTIMANALE 2h di gruppo con giorno da concordare
COORDINATORE ANTONIO LAURITANO con SILVIA SCAFA

PER INFORMAZIONI SILVIA SCAFA 327 435 4509

 

 

 

Venerdì, 07 Luglio 2017 14:20

Casa delle Arti presenta "La musica è..."

Alla presenza di un pubblico numerosissimo, attento e festante, La Casa Delle Arti ha cominciato il suo cammino con uno spettacolo, La musica è, che ha visto coinvolti gli allievi della scuola di canto, i ragazzi delle comunità Exodus di Pastena e Cassino, nonché i loro operatori, educatori e volontari. Oltre a loro, 5 bravissimi musicisti dell’Exodus Orchestra hanno accompagnato da par loro le oltre 25 canzoni e le parole che le intervallavano. Insieme ad essi, per la prima volta un ospite della comunità di Cassino, ha suonato con loro: con grande gioia sua e di tutti, tra poco entrerà a far parte della Exodus Orchestra come percussionista.
Ancora una volta, l’arte musicale e teatrale ha abbattuto muri e divisioni, e ha creato ponti: perché ansie, gioie, timori e felicità hanno accomunato tutti, indistintamente, emozionando il pubblico che assisteva allo spettacolo nella cascina Exodus di Cassino.
La Casa Delle Arti si prefigge questo: accompagnare con la bellezza dell’arte i ragazzi della comunità verso la bellezza della vita; far fluire da dentro di loro tuttoquanto è stato finora sopito e messo da parte, far rinascere in loro la voglia di suonare, di cantare, di esprimersi. Tutto questo sarà visibile a tutti, perché La Casa Delle Arti ha una particolarità: le sue pareti sono trasparenti come trasparente e pulita dovrebbe sempre essere l’arte.
Già nuove idee, nuovi progetti, nuove condivisioni sono pronti per essere realizzati: seguiteci sul nostro sito e non perdetevi nulla di quanto La Casa Delle Arti vi proporrà nel prossimo futuro.

Donazione on line

Un ringraziamento davvero speciale a...

Slider